lunedì 14 maggio 2012

Torta Savoia con crema e fragole, ed una lista...




In questo gioioso, brillante, festoso Lunedì di pioggia, vi saluto e vi chiedo.. vi siete svegliati bene oggi??

Io dovevo uscire di casa, mentre avrei preferito mille volte stare sotto le coperte e farmi un baffo di lunatici temporali a MAGGIO.. da questa forzatura atomica a cui mi sono sottoposta, è uscita fuori una lista (anche piccolina, datemene atto) di cose che non sopporto, ed ora le lancio nell'etere onde evitare di lanciare altro (non sono metereopatica, nuooo) =P

Cose che non sopporto,  che richiedono molta pazienza da parte mia


Certo sito  “Text Enhance”  che si impossessa delle parole dei blog e le trasforma in link.. se per sbaglio ci vai è la fine, ti tirano dietro IPad come se non ci fosse un domani

Coloro che, alla guida, corrono come se stessero scappando dalle urla di Vanna Marchi.

Quando, le suddette persone, ti rispondono: tranquilla, questa strada l’ho fatta mille volte.
Si, ma i pedoni sono random, amico

Quando in piscina il costume e la cuffia ti mortificano, eliminando ogni forma umana e facendoti somigliare a qualcosa di piccolo e con la coda che in un food blog non è bene si pronunci

Fare la dieta e batonzare sempre più.. I kg mi si sono attaccati ai fianchi peggio di mia madre quando sono partita in Inghilterra

Vedere in giro  ragazzi di due tipi e nulla più: brutti, ma che se la tirano come se ce l’avessero placcata oro (la faccia, cosa avete capito??); carini, ma che se la tirano come se ce l’avessero solo loro (stavolta avete capito bene). In definitiva, se la tirano tutti. Dupalle

I neonati che piangono senza darti esplicite indicazioni su cosa è andato storto nella loro vita in quel cavolo di momento

La panna montata che diventa burro il giorno stesso del compleanno di qualcuno (true story)

Madreh che per sbaglio mette il sale anche nel contenitore dello zucchero. Risultato: due barattoli di sale e una famiglia a rotoli per torte e caraffe di caffè buttati.

Il due giugno, quando in genere  si fa violenza psicologica proponendo cose come “Andiamo al mare”, con conseguente mostra di carne non abbronzata, nel mio caso all’impietoso sole di Sicilia


E a voi, cosa richiede più pazienza del solito? =)


Passando alla torta di oggi, è stato questo il modo in cui ho festeggiato Madreh ieri (a proposito, auguri alle mamme che sono state, che sono e che saranno!).
Era da UN MESE che mi coccolavo questa ricetta, la guardavo, accarezzavo le pagine manco fosse un amore perduto, me la ridevo sotto i baffi e mi crogiolavo nell'idea che sarebbe stata buonissima. Sbagliavo.
E' stata anche meglio.
Per il pan di spagna si usa la meringa all'italiana, che consiste nel montare gli albumi in una scodella posta a bagnomaria. Risultato: un pan di spagna al contempo leggero e compatto.. sembrava quello della pasticceria!



Ricetta dimezzata ( ho fatto mezza dose per una tortiera di 20 cm) della Torta Savoia con crema e fragole (Dalla rivista Cucina Moderna)

60 gr farina
30 gr maizena (io ho usato 90 gr di farina)
4 uova
125 zucchero
scorza grattuggiata di un limone
un pizzico di estratto di vaniglia (mia aggiunta, sono fissata..)

Montate i tuorli con metà della dose di zucchero indicata, finchè il composto non diventa spumoso. Aggiungete tutti gli altri ingredienti eccetto gli albumi e il restante zucchero.
Montate questi con lo zucchero e un pizzico di sale in una bacinella posta a bagnomaria. Uniteli al composto.
Infornate a 180° per 25 minuti.
Fate poi raffreddare e farcite con questa crema

500 gr latte
4,5 cucchiai pieni di amido
2 tuorli
100 zucchero
estratto di vaniglia 
scorza grattugiata di un limone

Mettete l'amido nella pentola con lo zucchero, i tuorli, la scorza e la vaniglia. Con una frusta mettete gradatamente il latte e mescolate energicamente. Solo a quel punto accendete il gas e mescolate fino a che non addensa.

Mettete un pò di crema anche sopra la torta e sui bordi: le fragole ed il pistacchio aderiranno meglio!



Con questa ricetta partecipo al contest "Fragole a colazione" di Cucina libri & Gatti


5 commenti:

  1. La torta è una meraviglia, ma quello che mi ha tirata giù dalla sedia dalle risate è la lista. Io perdo la pazienza molto facilmente, anche se di base cerco di non dimostrarlo, in ogni caso non ci sono cose o situazioni che mi irritano invariabilmente, la mia reazione può oscillare in un range che va dal menefreghismo all'isteria in base a come ho dormito e a quanto manca al weekend.

    RispondiElimina
  2. Ciao, piacere di conoscerti, la lettura è stata davvero piacevole, questo post è simpaticissimo. La torta è bella ed è sicuramente buona, la crema la faccio anch'io come te, con pochi tuorli (di solito ne mettono almeno quattro, ma io la trovo più pesante). Adoro il pistacchio e le fragole, quindi, cosa devo dirti di più? Passa anche da me se ti va. Buonanotte, e a presto.

    RispondiElimina
  3. e io me ne mangerei subito una bella fettona!
    che delizia, brava!

    RispondiElimina
  4. NB: cara, per la Stevia prova a scrivere alla Misura o alla D&C, che è l'azienda che la distribuisce in Italia!

    RispondiElimina
  5. Fa fede la date di pubblicazione, quindi se la ricetta è questa sei in tempo. Fammi sapere ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...