mercoledì 19 settembre 2012

Una desiderio messicano: Chili con carne


Io, quando ho sonno o fame (per non parlare della combinazione dei due) cambio umore in maniera abbastanza standard, ossia: sonno = ridarella compulsiva senza fine, fame= istericità poco contenibile.
Ma c'è chi sta messo peggio di me. Oh, se c'è.

Chi sogna per ore un piatto, e se non lo ottiene si rabbuia, ma non sa spiegarti perchè, lo scoprirà lui stesso solo dopo. A panza piena. 
Chi risparmia per settimane ed alla vista di un ristorante cinese manda all'aria qualsiasi buon proposito.
Chi fa quadribis a tavola senza avvertire nessun disagio appena alzato, nè pancia troppo piena nè sonnolenza (come la sottoscritta, per dire)
Chi dice si ad un Wurstel alla piastra alle tre del mattino e poco dopo sogna di festeggiare il prossimo esame a suon di sushi (true vomito, ehm story)
Chi fa merendina con burro d'arachidi e burro.


E dopo tutto ciò.. ha anche l'ardire di non ingrassare di un etto.
Stavo per dire che con questa ricetta partecipo ad un contest sull'amicizia.. ma può mai essermi amico un essere che sfida con baldanza l'elementare legge di natura per cui mangiare più del fabbisogno equivale ad ingrassare?

Infatti non è solo un "amico" è molto di più.. è colui  cui affido i miei pensieri e che me li ritorna più leggeri e meno affilati, che sta bene con la mia famiglia e che (udite udite) la difende dai miei stessi attacchi, che mi insegna la pazienza, mi racconta di musiche e poesie, di viaggi da fare, mi incoraggia, mi fa morire dalle risate con la sua imbranataggine, mi segue mentre traffico in cucina con domande, baci e intromissioni varie ( questo NO BUONO, ma che ci volete fffà), mi fa capire che c'è sempre, qualsiasi cosa succeda..
Il mio personalissimo pozzo senza fondo insomma =)

Ho pensato a lungo a quale ricetta lo rappresentasse: c'era l'elegante e leggera freschezza del Sushi, la schietta e goliardica cucina tradizionale e la piccante pastosità del Chili. 
Alla fine credo proprio che quest'ultimo sia un po' come noi:  piccantini si, ma dal sapore morbido, cremoso e speziato, come ogni Chili che si rispetti!

1 spicchio di aglio
150 ml di brodo di manzo
1 pizzico di cannella
250 gr di polpa di manzo
250 gr di polpa di maiale
100 gr di cipolle
un mazzetto di coriandolo
1/4 di cucchiaino di cumino
250 gr di fagioli rossi
5 cucchiai di olio evo
pepe nero macinato a piacere
1 peperoncino fresco piccante
mezzo peperone rosso 
mezzo peperone giallo
200 gr polpa di pomodori
scorza di un lime (facoltativa)
sale q.b.


Tagliate la polpa di manzo e di maiale a cubetti; mondate la cipolla e l’aglio quindi tritateli finemente; lavate il peperone, tagliatelo in due, eliminate i semi e i filamenti interni e tagliatelo a quadretti. Eliminate i semi dal peperoncino e tagliatelo finemente. 
Prendete una padella capiente e mettete olio, cipolla,
aglio, peperoncino e peperoni; fate soffriggere gli ingredienti assieme alla carne per 10 minuti, poi aggiungete la polpa di pomodoro, il coriandolo, il cumino, cannella, pepe nero e sale, quindi lasciate cuocere per circa 25 minuti aggiungendo, qualora serva, il brodo di manzo (in questa fase potete aggiungere, volendo, la scorza grattugiata di 1 lime).
Unite i fagili e fate addensare.

con questa ricetta partecipo al contest di Dolci Gusti 





Per quanto riguarda il regalo che gli farei se potessi (ma lui non ne vuole sapere) non ho dubbi:prenderei questa tracolla, nella speranza che abbandoni la mia borsa mettendo dentro chiavi, portafogli e chi più ne ha più ne metta! =P

 





18 commenti:

  1. ma lo sai che è un po' che ho voglia di texmex? Grazie per l'ispirazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, se lo provi fammi sapere, mi fa piacere!

      Elimina
  2. anche io se ho fame dò i numeri...che bel piattino sfizioso e colorato ci hai proposto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, la follia da fame è più comune di quanto non pensassi, il che mi rincuora =) Grazie Simo!

      Elimina
  3. Non vedo l'ora di cucinarlo!! salterei nella foto e mi tufferei nel piatto!

    RispondiElimina
  4. un piatto a dir poco delizioso..piacere di conoscerti Cinzia,mi sono unita se ti va di ricambiare ti aspetto con piacere nella mia cucina...baci,a presto:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, piacere di conoscerti! Passo volentieri nella tua cucina =)

      Elimina
  5. Merendina burro d'arachidi e burro?!?!?! Sono lievitata solo a leggere! Meglio un bel piattino stuzzicante come il tuo, ci viene una scarpetta... ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, la scarpetta, una nuotata dentro.. di tutto =)

      Elimina
  6. Piacere di conoscerti Gio, sei una penna umoristica e davvero invitante. Descrivi l'amicizia in poche righe asciutte ma penetranti, "gli affido i miei pensieri e me li ritorna più leggeri e meno affilati", me la ricorderò questa frase. Così rappresentativa di quello che un amico può fare dei nostri pastrami mentali, della sua capacità ad alleggerire la nostra vita. Grande forchetta lui, non potevi che rappresentarlo con un piatto così ricco piccante, e davvero gustoso. Ti chiedo una cosa come da regole dello sponsor, potresti aggiungere un oggetto che vorresti regalargli con il link a Zalando? Ti ringrazio ancora e vado ad aggiungere alla lista.
    P.S.: commovente il post con le scarpine rosa, credo ci sia molto del tuo spirito, la zucca che si chiama mela! non ti perdo d'occhio. buona giornata e a presto. mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Mony, mi hai fatto arrossire! Provvedo subito per il link! A prestissimo!

      Elimina
  7. Bellissimo post, bellissima ricetta... ma non dovevi ricordarmi dell'esistenza di Zalando, ci pensa di continuo la mia sidebar e da quando sabato ho fatto una piccola follia sto sulle spese, almeno fino a Natale!!! (o, più plausibilmente, fino al prossimo weekend)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sere conteniamoci e facciamoci forza a vicenda, dai, ma fino a Natale no, non penso proprio (fammi sapere cosa shoppingherai il prossimo weekend =P)

      Elimina
  8. bella dedica!
    e che voglia di mex mi hai messo, l'aspetto è stra ottimo!! :)

    ps da quando mi hanno regalato la tracolla qualche anno fa non ne faccio più a meno, prova :)

    RispondiElimina
  9. ...ammazza... avrei voluto scriverla io questa cosa del gli "affido i miei pensieri e me li ritorna più leggeri e meno affilati"!
    io dico che l'amico del chili deve averne per forza di sostanza per starti dietro...

    ^_^
    roberta

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...